martedì 8 maggio 2012

Corsi e ricorsi

Dal romanzo di Mark Twain Il principe e il povero:
Il giovane Tom Canty, detto Masino, sosia del principe Edoardo d'Inghilterra, si trova con il suo Ministro Lord Hertford ad incontrare dei condannati a morte che vengono portati al patibolo.
Uno di essi si getta ai suoi piedi e lo implora: "Altezza, abbiate pietà di un povero infelice! Mi hanno accusato di avvelenamento e sono innocente, ma non discuto la sentenza, quel che è fatto è fatto. Una sola grazia Vi chiedo: fate che io sia impiccato!!!"
Masino resta allibito perché si aspettava tutt'altra cosa, e dice: "Ma come? non è già stata stabilita per te questa pena?"
"No, Altezza ... dovrò cuocere vivo nell'olio bollente..."
Un urlo percorre la Corte e lo stesso Masino rabbrividisce d'orrore. Grida: "Sia abolita! Sia abolita subito questa pena crudele! Lord Hertford..."
Il Primo Ministro s'inchina e dice, commosso: "Le generose parole di Vostra Altezza hanno già abolito questa pena: essa non esiste più".

E vai.
Visto come si faceva presto? Mica referendum, proposte di legge, decreti e sotto-decreti, raccolte di firme. Il sovrano dice che non gli piace la legge e la legge... voila! è svanita.
Nel caso della cottura mediante olio bollente, meno male, debbo dire.
Ma oggi non è credibile, nevvero, che vengano fatte - o disfatte - leggi a misura del sovrano di turno.
O no?


L'avvocato nel suo studio

8 commenti:

il monticiano ha detto...

Vero!
Scusa Ibadeth ma il gatto Edoardo è un avvocato civilista o penalista?
Secondo me vedendo la sua grinta è un penalista e magari farà pure parte del gruppo di avvocati che
assistono il berlufolle nei suoi processi.

Kylie ha detto...

Non al giorno d'oggi abbiamo visto quante leggi ad personam resistono. Che tristezza.

Bacio

Maraptica ha detto...

Ma tu guarda che pelo lucido, una pantera scala 1 a 10 :) Un signor Avvocato ;)

alianorah ha detto...

Eh, ma già che c'era poteva togliere proprio la pena di morte! In quanto a oggi...è morto il Re, viva il Re. Ma non si sa chi è, né il morto né il risorto...

alianorah ha detto...

Eh, ma già che c'era poteva togliere proprio la pena di morte! In quanto a oggi...è morto il Re, viva il Re. Ma non si sa chi è, né il morto né il risorto...

annalizard ha detto...

La sensazione ormai tangibile e' che noi cittadini siamo come "la voce di colui che grida nel deserto".
A voglia fare referendum e manifestazioni....
Annalisa

cinciamogia ha detto...

E la cosa peggiore è che ci siamo abituati a questo andazzo.
Nel piccolissimo, gente che si candida nel paesello soltanto per fare qualche soldo ne ho già vista, allo stesso tempo inveiscono contro questo genere di soprusi, e manco lo capiscono che è quella la radice del male.

Miss Dickinson ha detto...

Qui da noi il sovrano ci ha provato e ci è pure riuscito a farsi qualche leggina per conto suo. Diciamo che ha anche aiutato qualche amichetto suo a non finire fritto nell'olio bollente, magari qualcuno che forse nell'olio ci stava anche alla perfezione..