giovedì 28 giugno 2012

Il Gorgo della Sposa

Domani io, Lucy K.K., Arturo e Tarquinius partiremo per Trecenta, in Veneto.
La nutria Agenore Antenore Balboni Tumiati ci attende lì, ospite di un'altra nutria che vive presso il Gorgo della Sposa.

I Gorghi di Trecenta sono cavità naturali, alimentate dalle sorgive di un vecchio alveo del Po, che hanno formato svariati piccoli laghetti. Il più grande è il Gorgo della Sposa, profondo 12 metri, cui è legata una triste leggenda: una ragazza, innamorata di un giovane povero, fu costretta dalla famiglia a sposare un ricco, ma la mattina delle nozze saltò giù dalla carrozza che la stava conducendo al matrimonio, si gettò nel fiume ed annegò. Si noterà, nella foto, il suo velo di sposa che ancora galleggia...
I gorghi si trovano in provincia di Rovigo, ai confini con il ferrarese, e sono sette: il Gorgo Bottazza, il Gorgo Gàspera - adibiti recentemente ad itticoltura, - i  Gorghi Magòn legati al Gorgo Bianco, profondo ben 13 metri, il Gorgo Zùcolo (il più piccolo e degradato), il Gorgo Magherino e il Gorgo Malopera. Oltre al Gorgo della Sposa, ovviamente.
Gran parte dei Gorghi sono stati inseriti dalla Regione Veneto fra le zone protette nel 1989.
Presso i Gorghi di Trecenta vive una grande colonia di nutrie, che di recente ha costituito una cooperativa agricola per la salvaguardia e la coltivazione del corbezzolo lacustre.

9 commenti:

il monticiano ha detto...

Scusa Ibadeth se quello è il velo della sposa io so' Giuseppe Garibaldi
E poi che intenzioni ha la nobile Balboni Tumiati, ientra a casa con voi oppure rimane lì in quel Gorgo presso la sua altrettanto nobile amica?

annalizard ha detto...

Ecco la storia nel particolare, poveretta!
A parte tutto almeno vi riposate un pochetto.
Quanti giorni?
Annalisa

Kylie ha detto...

Sta storia dei gorghi non la sapevo.

Buona giornata!

bussola ha detto...

la storia sembra scritta da shakespeare....
io sono a casa a boccheggiare.... tutto bene..... questo caldo mi sfianca... ma risorgerò.... dalle mie ceneri risorgerò :) e scriverò un post :)

Maraptica ha detto...

Mi fa pensare alla riserva naturale del mio paesino :)

cinciamogia ha detto...

Che storia triste!
Ti sei un po' riposata? Spero di sì.

Dammi la manina ha detto...

Posti che non conoscevo. Corro ad inserirli nella mia mappa dei viaggi che verranno

Dammi la manina ha detto...

Posto che non conoscevo, da inserire nel diario dei viaggi che verranno.
Buona vacanza, se siete ancora lì ;)

michele desogus ha detto...

Trecenta merita di essere visitata tutta,davvero un luogo incantevole.Buon viaggio a tutti