sabato 2 novembre 2013

Addio a tutti


Per sempre? Non so,



 
ma è probabile.

12 commenti:

Nou ha detto...

Oh...No!!! Spero di no.
Ti abbraccio Ramarra bellissima!

annalizard ha detto...

Ma addio la ramarra o cosa?
Sii piu' chiara e non farmi prendere colpi, please!
Annalisa

Maria Gabriella ha detto...

Fine del blog.

aquila ha detto...

Ma come addio!
Così, senza nemmeno un paio d'anni di preavviso?
Naaaaaaa........
Non puoi!

annalizard ha detto...

Noooo Gabri, ma perche'?
Ti sei stufata di scrivere o cosa?
E' cosi' piacevole e divertente leggerti. Hai del genuino talento.
Ripensaci, ti prego.
Annalisa

Maria Gabriella ha detto...

Forse avrò talento. Forse. Ma dopo sei anni mi vengono un po' meno le idee.
E poi, parliamoci chiaro: non è che io scriva storie che abbiano chi sa quale interesse e chi sa quale successo.
Ci sono blog che appena sfornano un post già nella prima ora hanno quindici commenti.
Io credo di non aver quasi mai raggiunto i quindici commenti... neppure dopo un mese. Niente di male, sia chiaro. Evidentemente quello che scrivo, le storie che racconto, non sanno di molto. Non ne faccio un dramma, solo che ora non ho più tante idee...

annalizard ha detto...

No Gabri, il discorso e' che molte bloggers hanno un grande bacino di amicizie e conoscenze che fanno da passa parola. Conosco tante altre che per anni non hanno ricevuto un commento e poi....
Ti capisco, anche io rientro nella stessa categoria ma il principale piacere sta nel condividere il proprio pensiero e darci una mano.
E poi e' anche un rimedio alle giornate "buie" e tu sai renderle decisamente piu' solari.
Pensaci, almeno per noi che ti abbiamo seguito sempre con tanto affetto.
Annalisa

Nou ha detto...

Trovo i tuoi post molto originali, scritti con ironia e buon gusto. Uno stile raffinato. Meriterebbero un maggior seguito.
Anch'io ti invito a ripensarci.
Un abbraccio
Nou

il monticiano ha detto...

Ehi ramarra non facciamo scherzi, pensa che io volevo chiedere la tua mano e sposarti ma purtroppo già sono fornito al riguardo.
Un caro saluto,
aldo.

Maria Gabriella ha detto...

Che folle connubio, un Monticiano ed una Ramarra!

Lypsak ha detto...

Ma... ma... no!
Ecco, io arrivo sempre a fuochi spenti... comunque capisco le tue motivazioni, però faccio comunella con Annalizard: non te ne poi annà! Anche se scrivi un post ogni tre mesi quando è grassa, per chi ti legge è una gioia, anche se siamo in tre! In dieci anni, l'unica volta che ho oltrepassato i 15 commenti era perché una zoccola (sorry for my French) mi importunava... e magari mi viene di scrivere un post al mese, tanto per sfogarmi un po' o per raccontare qualcosa di cretino, ma quel post mi fa bene scriverlo e magari a qualcuno fa piacere leggerlo... così come a me fa piacere leggere i tuoi quando li scrivi, anche se magari li leggo dopo una settimana XD
Se ti è passata la voglia posso capire, ma non ci abbandonare! PLIIIIIS! Scrivine pochi ma buoni, o pochi ma brutti, chissenefrega... tanto, secondo m,e anche se posti le liste della spesa con gli errori di ortografia chi ti ha seguito fin qui ti apprezzerà qualsiasi cosa tu decida di scrivere perché sei una grande!
Pensaci!
Ti sposerei anche io anche se in Italia non si può fare!

PS: per il post con la password... era una riflessione mooolto personale su qualcosa che non è successo propriamente a me: avevo bisogno di scrivere e dell'atto di pubblicare, ma non potevo rischiare che qualche amico aretino che ogni tanto passa dal blog sapesse cosa era accaduto e non ho la tua mail per darti la password (perché a te lo farei leggere sine problema ^^). Se vuoi dare una sbirciatina, la mia mail è lalastrina@gmail.com :D

cinciamogia ha detto...

! No, eh?
Anche io sono in ritardo (ero in trasferta)...
Non c'è un quantitativo minimo di post da scrivere per considerare aperto un blog, no? Anche se scrivi con cadenza rallentata perchè magari è un periodo di "moscio", fa niente, ma non toglierci definitivamente i tuoi racconti!
A me piace molto come scrivi, e l'universo di personaggi che hai creato. Prenditi una pausa, quello che vuoi, ma sappi che noi si passa di qua ogni tanto a controllare se ci sei.
Rispetto le tue decisioni, ma mi permetto di chiederti di ripensarci, per favore. Insomma, non ci mollare... (faccina supplichevole)