giovedì 8 gennaio 2015

Charlie Hebdo e la lince furiosa

Maysa la lince, come sapete, è musulmana. Quando le gira. Essendo libanese, è cristiana o musulmana a seconda di come si alza la mattina o della direzione del vento del deserto. Ci sarebbe da credere che, dopo la strage perpetrata ieri da tre fanatici musulmani alla sede del giornale Charlie Hebdo, ora finga abilmente d'essere cristiana. E invece no. Non ha paura di nulla, la lince Maysa.
Stamattina le hanno chiesto se si dissocia. Li ha guardati male (Maysa guarda male tutti, ma transeat). Certo che mi dissocio, ha ringhiato. Ma perché me lo chiedete? quando quel mentecatto di Breivik ha ammazzato non so se ottanta poveri disgraziati a Utoya, siete andati a fare il giro di tutti i cristiani d'Europa chiedendo se si dissociavano?
Certo che mi dissocio, ha ribadito. Per me, la gente può pigliare in giro Dio, Gesù, le Ottanta legioni di dèmoni, Manitou, Allah, Maometto e Ahura Mazda quanto le pare. Solo, che mi suona strano che questi tre dementi abbiano lasciato sul luogo del delitto tre carte d'identità tre.
Voglio dire, io non sono complottista né dietrologa, però una cosa mi sto domandando da ieri: ma 'sti tre di Parigi son deficienti, che si son persi non una, ma TRE carte d'identità?
Sicuramente no. Cioè, può esser deficiente uno, ma tutti e tre mi sembra un insulto alla mia intelligenza.

A questo punto i casi son tre:
1) sono in effetti fanatici islamisti e per di più mentecatti... oppure con la vocazione al martirio ed una discreta dose di esibizionismo di stampo narcisista (guardate, fratelli, abbiamo vendicato il Profeta!!! siamo noi, siamo noi!!!);
 
2) sono tre razzisti di estrema destra, che hanno inscenato un'aggressione islamica per far ricadere la colpa sugli islamici e far sì che tutti gli europei s'inveleniscano contro di loro più del dovuto;
 
3) sono tre suonati d'estrema sinistra che, notando il consenso sempre crescente che hanno ultimamente le destre xenofobe, hanno messo in scena un attentato ad un giornale di sinistra per recuperare consensi.
Io non propendo per nessuna delle tre ipotesi. Fate voi.
 
(A proposito: quanti dèmoni ci sono in una legione?...)
 

3 commenti:

annalizard ha detto...

In effetti le tre carte di identita' ,"ops!", dimenticate,qualche perplessita'fra le sinapsi te la mettono...

Ciao cugi'!
Annalisa

Nou ha detto...

Sulle carte d'identità è giusto spenderci più di una riflessione.
Per il resto è un orrore senza fine sia per i bianchi che per i mori.

ciao
nou

il monticiano ha detto...

Meno male che Susanna ci fa conoscere la furbacchiona Maysa
che non guarda in facia nessuno e va avanti per la sua strada.
Ciao,
aldo.