mercoledì 17 dicembre 2014

Il lupo delle fiabe e il laido Natale


Saranno gli anni che passano, sarà la crisi, sarà il rammollimento senile, ma il lupo giornalista Flavio Aufidio Crispino si è tinto di nero per somigliare all'immagine del lupo che danno le fiabe e l'iconografia tradizionale. Io gli ho fatto notare che così spaventa i bambini, ma lui ha replicato che anzi, infrange uno stereotipo. Sarà. Sta persino seguendo un corso di Ululati Raggelanti finanziato dal Comune (da noi c'è la destra, adesso, tutto è mutato). Potete vederlo nella foto sopra durante un'esercitazione in classe (credo che gli impiegati del Comune stiano ancora tenendosi la pancia dal ridere).
 
In tutti i modi, ha preparato per la RAI 3, la quale gli dà da vivere, un altro servizio dal titolo "Laido Natale. Segni della crisi o deviazione dell'estetica?"  Già anni fa aveva mostrato addobbi natalizi al limite del buon gusto nella prima parte del servizio; ora ne ha aggiunti altri.
 


 
 
 
  • Un albero di Natale d'estrema periferia, fra capannoni e discariche piene di cartaccia pressata e lamiere arrugginite, fatto di bottiglie vuote di non so quale acqua minerale; la misericordia divina ha fatto sì che non se ne scorga la marca, altrimenti una bella denuncia non gliela levava nessuno, all'ululante creatura dei boschi.
  • Un simulacro di Babbo Natale ottenuto con la vernice a spruzzo, opera, mi auguro, del padrone del negozio (ovvero, mi auguro che non abbia pagato qualcuno per farlo, altrimenti mai quattrini furon gettati via in modo sì sconsiderato).
  • Ghirlanda natalizia che ingentilisce quartiere degradato? o groviglio di fili spennacchiati gettato fuor dalla magione in un accesso d'ira?
 
La domanda che (non) sorge spontanea è codesta: è il segno della crisi economica? o la mancanza di buon gusto e di pudore tout court?
 

6 commenti:

il monticiano ha detto...

RAI 3 quando metterà in onda quel servizio di Flavio Auficio Crispino? Non vedo l'ora.
Al termine del post le domande che non sorgono spontanee sono due e l'unica risposta è: ENTRAMBE.
Un caro saluto,
aldo.

Nou ha detto...

Io non guardo, né ascolto più Rai e canali vari, non ne posso più dei loro argomenti. ci sarebbe solo da spaccare loro la faccia: parlo di giornalisti e politici e naturalmente degli amministratori locali e centrali e intanto...paghiamo...paghiamo...

Nonostante tutto l'ambaradan mi sento ancora di poter augurare e probabilmente di godere di Buone Feste natalizie.

Auguroni cara Maria Gabriella e un abbraccio

Franca

Maria Gabriella ha detto...

Grazie, carissima Franca! Un abbraccio forte anche a te!

cinciamogia ha detto...

Concordo, entrambe! De gustibus...
Auguri!

annalizard ha detto...

La seconda!
Gabriella, che bello leggere un tuo post! Sopratutto sotto le feste natalizie. Posso abbracciarti forte forte? Cosi' come questo video che ti dedico: https://www.facebook.com/video.php?v=819605058085218&set=vb.312184698827259&type=2&theater

Maria Gabriella ha detto...

Grazie, cugina! Un mega-bacio!!!