domenica 9 marzo 2014

Siamo donne?

La corruzione parte dalle giovani generazioni, è indubbio. Questo deve avere pensato la piccola Alice dopo aver conosciuto tale Pria, gattina bianca e nera di sei mesi circa, che abita nel suo condominio ed è al suo primo calore.


Siccome anche Alice in questi giorni nutre pensieri porcografici, ha proposto alla giovane Pria di recarsi, la sera dell'8 marzo, presso la scassata discoteca Revolution Involution
 
 
per assistere allo spogliarello dei Tiber Valley Nightmare Cats, il famoso team di gatti nudi che accende le fantasie erotiche delle micie di tutta Italia con i suoi spogliarelli ai limiti del lecito.
Sì, perché da vari anni è invalsa questa sciocca usanza, che credo poco abbia a che fare con la liberazione della donna e con la parità di genere: assistere, la sera dell'8 marzo, allo spogliarello maschile organizzato da coraggiose discoteche, che si riempiono di femmine deliranti ed urlanti che sovente provocano crepe nel soffitto dagli urli selvaggi emessi quando i belloni di turno cominciano ad armeggiare con la mutanda.
In questo soave scenario c'era però una piccola nube che rischiava di oscurare le rosee prospettive di Alice e Pria: che entrambe le piccine sono minorenni e sicuramente i gorilla all'entrata della discoteca non avrebbero consentito loro l'accesso.
Ciò non pertanto, Pria pareva fiduciosa e Alice ha deciso di lasciarsi andare alla corrente; talché, conciate e truccate come due giovani mignotte, le gattine si sono recate allegrissime alla discoteca, a guardia della quale stava un gorilla dall'espressione trucibalda.



Allora Pria gli ha offerto un casco di banane che s'era previdentemente comperata al più vicino hard discount e il buttafuori l'ha afferrato con la zampaccia pelosa, facendo cenno alle due minori di sbrigarsi ad entrare...
 
 
Lo striptease dei gatti nudi ha riscosso un successo travolgente, tanto che ad un tratto, fra urla, miagolii, soffi e acuti, è crollata una parte del tetto, per fortuna senza conseguenze tra le gatte in delirio...

6 commenti:

annalizard ha detto...

Giusto di "nightmare" si parla....tempo fa abbiamo giusto ospitato uno striptiser che doveva fare due nottate in un locale qui nei pressi.
Ti risparmio la decrizione dettagliata ma il gatto "nudo della tua foto me lo ha ricordato in qualche modo. Non so il gatto, ma lui si faceva 6 uova a mattina...brrr
Annalisa

cinciamogia ha detto...

Uhm, il fascino dello spogliarellista mi sfugge un po'...D'altronde non sono una gatta.

Nou ha detto...

Hai miei tempi era osé lasciare la famiglia a casa e uscire con le amiche. Gli spogliarelli non sono roba per me. L'unico che ho visto era nel film "Nove settimane e mezzo".
Non devi pensare che io li eviti perché sono una moralista, non lo sono. Forse li trovo volgari e non mi divertono. E allora perché perdere tempo! :)
Baci
Bou

aquila ha detto...

Il "gatto nudo" della foto somiglia a Gollum de "Il signore degli anelli".
Io comunque sono contrario agli spogliarelli maschili. Contrarissimo.
Preferisco quelli femminili...

Lypsak ha detto...

(che figata che sei qui! e quanta demenza da parte mia a disertare i blogghi!)

Non avrei niente in contrario agli spogliarelli maschili, ma andarci solo per l'otto marzo mi sembra l'emancipazione de sta cippa de rovo...

cooksappe ha detto...

miaoooo