lunedì 4 agosto 2008

Livio Orazio Valentini non c'è più

E' morto Livio Orazio! Io ho parlato di lui qualche giorno fa e adesso ho appreso che è morto.... Oddìo, quanto mi dispiace... Ho conosciuto sua figlia e non posso nemmeno farle le condoglianze perché non so dove vive... Chissà che attraverso la rete le mie parole non le arrivino...

Orvieto ricorda l’artista con simpatia
ORVIETO - Era stato a Buchenwald, deportato e salvo tra i pochi. E’ diventato artista per ricordare i misfatti che l’animo marcio dell’uomo e’ in grado di compiere. Ha dipinto "Eccidio di Camorena", ha creato monumenti che urlavano richiesta di giustizia, memoria di un’era che si voleva sepolta e che sta tornando, quella delle guerre fratricide dietro l’angolo e in procinto di riesplodere. L’abbiamo conosciuto poco, ma ci basta il testimone di saggezza e impeto che ha tramandato. Se n’e’ andato Livio Orazio Valentini, artista vivace che ha preferito i toni dimessi nella vita affidando forza nell’impasto cromatico, di cui e’ stato maestro, nelle sue opere. La città di Orvieto lo ricorda ora con simpatia, più di quanto non abbia fatto quando e’ stato in vita.

5 commenti:

Melania ha detto...

un saluto più che affettuoso da 6 mici (adorabili) e di età diverse che vanno dai 13 anni a poco più di un mese.
a presto

Susanna ha detto...

Anche tu mici attempati? I miei vanno dai dieci anni ai diciannove...
Un abbraccio affettuoso.
susanna

Gaja Cenciarelli ha detto...

mi dispiace per Valentini. Ho letto la sua biografia, quella contenuta nel link che hai postato.
che la terra gli sia lieve.

p.s. quanto sono belli i mici attempati.

Susanna ha detto...

Che bell'augurio, che la terra gli sia lieve...
Hai visto carini i mici di melania?
E anche il suo blog è molto bello...

Gaja Cenciarelli ha detto...

sono *stupendi*: gliel'ho scritto anche sul blog. hai ragione, nipotina: ha un blog davvero bello la tua amica melania.

un bacio a entrambe=^..^=